Pat: Bamako-Londra, via Marrakech

Di Pat, donna coraggiosa, ho già postato al mio rientro dalla Mauritania e dal Mali, dove ho lavorato su di un progetto dell’ONG Bambini nel Deserto. Donna speciale che sta dedicando tutta la sua vita, senza mezze misure, ad aiutare interi villaggi nel bush del Mali. La sua piccola ONG, Village Ventures, è un agglomerato di capanne senza luce e senza acqua corrente, affascinante e reale. I suoi lavori sono tanti e coinvolgono 14 villaggi con oltre 2.400 persone. Quando la conobbi, rimasi affascinato da questa figura forte e pulita. Affascinato dall’enormità del lavoro che si porta sulle spalle e dall’amore senza confini che trasmette. Mi colpi’  l’alto numero di bambini che fanno capo a lei, sostituto di una madre e un padre che non hanno. Senza scarpe, affamati, restano ai margini della struttura aspettando solo un cenno, un pezzo di pane. Ora Pat sta partendo dal suo villaggio per arrivare, via terra, nella sua terra d’origine, l’Inghilterra, per una breve visita che la porterà a cercare fondi per la sua sopravvivenza. Ho deciso di aiutarla, perchè se lo merita ed è speciale. Quando sarà a Marrakech per qualche giorno mia ospite, le proporro’ un progetto che mi è balenato nella testa da quella mattina che parti dal villaggio per spostarmi a Bamako. Un piccolo orfanotrofio, un luogo dove questi bambini possano avere una pseudo casa, una pseudo famiglia e la presenza costante  di personale che possa aiutarli a crescere. I bambini orfani del villaggio sono una ventina, dormono in strada, mangiano, si lavano, studiano da Pat e poi alla sera diventano ombre scure in cerca di un posto per quietarsi. Desidero che questo possa finire, anche Pat lo desidera, quindi troveremo una soluzione, ne sono convinto. Non serviranno tanti soldi, laggiù costruire una casa, una grande camerata, dei bagni, una zona cucina dove possano sfamarsi, è fattibile. La manodopera locale, i materiali e via dicendo, non peseranno economicamente sulla costruzione. Il terreno è  tanto, sicuramente gli anziani del villaggio non avranno problemi a donarle quello che servirà, in particolare quello vicino alle poche capanne di Pat. Sarà un bel progetto che porterà gioia e serenità. Grande Pat, l’aspetto con impazienza..  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...