Marocco: Il barometro psicologico del turismo 2011

Il debutto dell’anno 2011 nel Maghreb non è quello degli altri anni, per i professionisti del turismo. Se gli sforzi fatti a livello di annunci e di promozione del paese all’estero, i venti inattesi che stanno passando negli altri paesi arabi si fanno  sentire sul Marocco. I professionisti da alcuni anni si stanno lamentando del fatto che il Ramadan cade nel periodo estivo e per alcuni anni, senza contare quello che pensano di non visitare il Marocco, febbre psicologica incrementata dalla disinformazione di queste ultime settimane. Febbre politica, teorie dei domino, mélange di generi, visoni occidentali incomplete e priorità di sicurezza per abitudine,  fanno in modo che le cifre parlano in finale nei libri degli Hotels e dei Riads che sono pessime per l’estate 2011. Pare che le defezioni più importanti siano arrivate e arriveranno dai professionisti europei più che dai clienti; vero è che il grosso del riempimento è fatto con l’All Inclusive, chiavi in mano, cosa che decide sovente il luogo  dal cliente in netto anticipo sulla partenza. Piano d’urgenza per il turismo, è abitudine, i professionisti attendono da molto delle istanze amministrative, da non confondere con piani d’urgenza per i turisti  che non devono cadere nella psicosi di oggi.

Paperblog.frPhilippe Delesalle Le Groupement-agadir.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...