Marocco: piano d’urgenza della sicurezza interna.

strategie_1Dopo gli attentati terroristici di venerdì sera dove sono morte 132 persone, bilancio provvisorio, il Ministero dell’Interno del Marocco ha dato istruzioni ai diversi responsabili della sicurezza di creare dei perimetri di sicurezza nei quartieri dove vivono ebrei e in tutte le città del reame. In collaborazione con la DGSN (Direzione generale della sicurezza nazionale) e la   DGST (Direzione generale della sorveglianza del territorio) è stata rafforzata la sicurezza delle ambasciate, dei consolati, delle scuole straniere, dei centri commerciali così come degli hotel frequentati da stranieri. A livello di porti e aereoporti, diverse brigate speciale sono state dispiegate a difesa del territorio. Cellule di crisi sono state aperte per ricevere gli allarmi e coordinarsi con la DGSN in tutte le prefetture del paese. Le frontiere sono sotto stretto controllo attraverso una verifica serrata dei passaporti stranieri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...