Festival Mawazine 2012 a rischio fondamentalismo.

È il Festival più importante del Marocco e porta ogni anno centinaia di migliaia di persone a Rabat per ascoltare e vedere i loro idoli musicali.  Un ministro del governo diretto dall’islamista Abdellilah Benkirane, ha criticato fortemente il Festival di Musica Mawazine Ritmi dal Mondo, che raccoglie ogni anno migliaia di persone, organizzato da un fedelissimo del Re Mohammed VI, stimando che ‘non è accettabile per un buon governo“. “E’ compatibile un buon governo con un Festival finanziato con fondi pubblici mentre molti diplomati sono disoccupati e che alcune regioni non hanno neppure il riscaldamento?”, ha dichiarato Habib Choubani, ministro delle relazioni con il Parlamento e della Società Civile, in un intervista al quotidiano arabofono Akhbar Al-Youm.  Organizzato dall’Associazione Maroc Culture e patrocinato da SAR Mohamed VI, il Festival Mawazine è regolarmente criticato da una parte della società civile marocchina, che ne contesta il costo esorbitante .  Per la sua edizione 2011, la direzione artistica del Festival indicò che su di un budget globale di 62 milioni DH, soltanto 4 milioni DH erano soldi pubblici. Altra risposta ricorrente contro i fondamentalisti  è quella relativa agli enormi capitali che si investono invece nella squadra di football nazionale, sovvenzionata in buona parte con soldi dello Stato  “E’ accettabile con un buon governo che gli spettacoli di questo Festival siano diffusi in diversi orari dai canali TV pubblici, in un  periodo  dove gli studenti preparano i loro esami?”, si interroga il ministro fondamentalistaIl prestigioso Festival Mawazine si svolge nella capitale del reame marocchino, Rabat, ed accoglie ogni anno artisti celebri sia arabi che occidentali come Elton John nel 2010 e Shakira nel 2011. Quest’anno saranno presenti, tra gli altri,  Mariah Carey e Lenny Kravitz, oltre alla star libanese Nacy Ajrami. Nel 2010, gli islamisti del Partito Giustizia e Sviluppo (PJD), i grandi vincitori di queste ultime elezioni legislative, a capo oggi del governo con Abelilah Benkirane, chiesero l’interdizione alla partecipazione del cantante britannico Elton John a causa della sua omosessualità. Ovviamente il concerto di Elton John si tenne ed arrivarono migliaia di persone ad applaudirlo.  Il PJD di M. Benkirane, il cui governo è entrato in carica a gennaio, ha tra i suoi obiettivi, la moralizzazione della vita pubblica e politica del reame. Staremo a vedere, ma se così  fosse sarebbe molto preoccupante.

Annunci

3 risposte a “Festival Mawazine 2012 a rischio fondamentalismo.

  1. concordo….ORECCHIE TESE e grande attenzione alle parole che dicono: qualsiasi forma di ‘repressione’ dichiarata o nascosta sarebbe molto controproducente per il Paese, per la Pace, per la modernizzazione. Ma certo forse c’era da aspettarselo.
    Troppo facile basare le proprie giustificazioni sulla povertà o le macanze di molti nel paese….
    Ben altri messaggi dovrebbe dare questo governo…oVVERO LA VERA AZIONE PER IL CAMBIAMENTO DELLE COSE E DELLA VITA DELLA FASCIA PIU’ POVERA E DIMENTICATA…..anche quella che sta molto vicino alle sedi del potere
    Parole….parole…..parole
    ciao
    adriana

  2. A proposito del festival di Rabat, non mi stuperei piu’ di tanto,non dimentichiamo che il marocco è un paese musulmano,un po’ quando nell’italia la religione cattolica,era religione di stato.Secondo me si tende sempre verso la globalizzazione,gia’ ogni giorno il marocco perde sempre qualcosa di suo,di unico.Noi volontariamente o involontariamente,trasmettiamo i falsi valori di una società fatta di immagginne,moda,i falsi miti,le slilate,dimenticando i veri valori.L’arte in questo paese ha dei limiti. Và bene cosi’…basta londra,parigi,milano,mi dispiace per me va bene cosi’…….giudicare non va bene. ciao paolo

    • Non si tratta di giudicare ma di prendere atto su avvenimenti quotidiani. La risposta cmq la dà sempre l’affluenza esorbitante di centinaia di migliaia di marocchini che, alla faccia della religione, si recano ai concerti. Anche questa è cultura e la cultura crea libertà e democrazia. Quindi secondo te allora si dovrebbe chiudere i contatti con il mondo esterno (vedi Iran) e lasciarli nel loro brodo di ipocrisie religiose, dei loro falsi miti, nell’ignoranza e nel fondamentalismo…credo che la maggiorparte dei marocchini non voglia questo pero….Un saluto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...