Il Marocco turistico in pole position

SAR Mohammed VI, accompagnato da SAR Principe Moulay Rachid e SA Sceicco Hamad Bin Khalifa Al-Thani, Emiro di Stato del Qatar, SA Sceicco Mohamed Bin Zayed Al-Nahyan, Principe ereditario di Abou-Dhabi, capo di Stato Maggiore aggiunto delle forze armate degli emirati, e lo Sceicco Mustapha Jassem Al-Chamali, ministro delle Finanze rappresentante dello Stato del Kuwait, hanno presieduto a Rabat  alla cerimonia della firma per un accordo di patnerariato che porterà alla creazione dell’Autorità di Investimenti turistici in Marocco (Wessal Capital). In questa occasione, il Direttore generale del Fondo marocchino per lo sviluppo turistico, M. Tarik Senhaji, ha presentato un documento sul patnerariato nel settore turistico tra il Marocco e gli Stati del Qatar, Kuwait e degli Emirati Arabi.  Il direttore generale del Fondo ha sottolineato che il settore turistico ha operato un salto di qualità durante questi ultimi decenni grazie all’ambiziosa strategia dello sviluppo turistico “Vision 2010”, lanciato sotto l’impulso di SAR Mohammed VI. Il settore turistico contribuisce annualmente ad innalzare il PIL di 10 punti nel reame marocchino, con un tasso di crescita annuale di 12 punti percentuale sugli ultimi dieci anni, attestando a dieci milioni i turisti presenti annualmente sul territorio. Al termine della cerimonia si è proceduto alla firma di un accordo che porterà alla creazione dell’Autorità marocchina per l’investimento turistico, con Salahedine Mezouar, ministro uscente dell’Economia e della Finanza, Abdelouhed Kabbaj, presidente del direttorio del Fondo Hassan II per lo sviluppo economico e sociale, Ahmed Mohamed Al-Sayed, presidente esecutivo della Qatar Holding, Khaden Abdallah Al-Qubaissi, presidente del CDA della società “Aabar” per l’investimento (Abou Dhabi) e Badr Al-Ojail, presidente del CDA del Fondo di investimenti Al-Ajil. SAR Mohammed VI, accompagnato da SAR Principe Moulay Rachid e l’Emiro dello Stato del Qatar, il principe erede di Abou Dhabi e il ministro kuweitano delle Finanze, hanno visionato i due faraonici progetti di sviluppo turistico che si stanno realizzando a Ouarzazate (studios cinematografici open air più grandi nel mondo) e sulle vette dell’ Oukaimdem (oltre i 3.000 mt altitudine). Il primo progetto porta  alla costruzione di una stazione a vocazione cnematografica comprendente un insieme di stabilimenti hôteliers, residenze e studios, un museo del cinema e un centro di attività cinematografiche con un campo internazionale di golf. Il secondo progetto prevede la realizzazione di una stazione di sport invernali ad un ora da Marrakech, che comprende diversi hôtels, una medina, un centro di conferenze, un complesso cinematografico, alcuni ristoranti, campi da golf (ad oltre 3.000 mt di altitudine) e residenze turistiche.  Ha preso parte alla cerimonia il capo del governo uscente, Abbas El Fassi (Partito Istiqal), alcuni membri del governo oltre a diversi rappresentanti del mondo della finanza e dell’economia del Marocco e del Golfo Arabo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...