Attentato di Marrakech: pena capitale per Adil Othmani.

La Camera criminale (1° grado) incaricata degli affari di terrorismo presso la Corte d’Appello di Salé ha condannato oggi alla pena capitale Adil Othmani, principale accusato nell’attentato terroristico al Caffé Argana. Nello stesso processo è stato condannato all’ergastolo Hakim Dah. L’attentato, compiuto il 28 aprile scorso provocò la morte di 17 persone e il ferimento di altre 24. Secondo un giornalista dell’Agenzia France Presse, durante il pronunciamento del verdetto, la sorella di Adil Othmani ha protestato nella sala delle udienze bloccando di fatto il  giudizio, prima di perdere conoscenza. La pena di morte, vi ricordo, non è più applicata in Marocco dal 1992 essendo a tutti gli effetti “congelata” la legge. Adil Othmani si è professato durante gli interrogatori come “un ammiratore di Al Qaïda” e venne subito dichiarato come principale sospettato dell’attentato del 28 aprile a Marrakech. Preparòl’attentato nella casa dei suoi genitori a Safi (300 km a sud di Casablanca). Ha vissuto in Libia, tentando poi di recarsi in Irak senza successo. Il tribunale ha pronunciato inoltre le pene a 4 anni di prigione senza condizionale a Abdessama Battar, Ouadia Askiria, Brahil Cherkaoui, Azzedine Cgedari e due anni a Mohamed Reda, Mohamed Nijmi e Abdelfettah Dahhaj, personaggi che di fatto sono stati complici di Adil.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...