08/05/11 Marrakech Unita contro il Terrorismo

Migliaia di persone oggi a Marrakech per denunciare l’attentato criminale del 28 aprile scorso al Caffè Argana della Place Jemaa el Fna. Tra i partecipanti tanti giovani del Movimento 20 Febbraio oltre alle forze politiche cittadine e nazionali, sindacati e operatori del settore turistico, e tantissimi turisti che si sono uniti al corteo. La marcia è partita da Bab Doukkala, oltre 5.000 i manifestanti secondo le forze dell’ordine, si sono recati, passando dalla grande arteria Mohammed V della città ocra, verso la Place Jemaa el Fna. Tanti gli slogans per condannare il terrorismo e la violenza. Al grido “Chi vuole distruggere il Marocco?”, “Mani sporche dietro l’attentato del caffè Argana” e “Il Marocco del cambiamento e non della distruzione” , il corteo ha marciato in una lunga fila ordinata sventolando bandiere del Marocco. Questa marcia, che sicuramente aveva come priorità una causa politica come quelle delle riforme chieste dal Movimento 20 Febbraio, ha visto pero’ migliaia di cittadini solidali contro il terrorismo. Si leggeva nei lunghi striscioni delle associazioni frasi come ”Condanna popolare dell’atto criminale”, “Terroristi fuori, il Marocco una terra libera”, “No al terrorismo e alla violenza” e “Il terrorismo non ci spaventa e la democrazia è la nostra scelta”. Arrivato alla Place Jemaa el Fna, il corteo si è fermato in raccoglimento davanti al Caffè Argana dove è stata recitata la Fatiha per il riposo delle anime delle vittime, prima di disperdersi con calma. Bella giornata davvero che ha visto Marrakech e il Marocco uniti e forti contro il terrorismo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...