Marrakech rende omaggio al grande scrittore Amran El Maleh

Il 29 e 30 aprile 2011, Marrakech risuonerà dei testi del celebre scrittore Edmond Amran El Maleh, scomparso nel novembre scorso a Rabat, all’età di 93 anni. Maestro della letteratura, del teatro, della poesia, ma anche della musica e del cinema, la città ocra farà rivivere, con l’iniziativa voluta dagli Amici Horizons Maghrébins e l’Associazione Jazouli, lo spirito libero di quest’uomo, sinceramente innamorato del Marocco.  Il Marocco ricambia dedicando all’autore una due giorni per onorare la sua memoria . Testi, musica e immagini per rendere un grande tributo allo scrittore saranno presentati a Dar Athaqâfa Daoudiyate (dietro la sede del Comune di Marrakech), raggruppati in un insieme di manifestazioni letterarie, teatrali, poetiche, musicali e cinematografiche. Da venerdi’ 29 aprile, dalle 17.30 alle 21.30, un testo in bianco titolato “Halqa Matrouz” sarà donata al commediante e autore, ma anche compositore e cantante, Simon Elbaz. Questo rendez-vous seguirà le tracce della tradizione giudeo-marocchina, incrociando idiomi e  musiche con la lettura di un estratto di Mchougal Maboul, prefazionato da Edmon Amran El Maleh. Un incontro poetico dei testi dell’autore seguirà poi con la partecipazione dei poeti Bassry Aïcha, Simone Molina, Serge Pey, Simon Elbaz, James Sacré, Abdeklader Hajjam (traduttore) e Salwa Mjadli. Il sabato 30 aprile, dalle 16.30 alle 21.00, si terrà una tavola rotonda multi-tematica che si aprirà con la lettura della lettera di Juan Gotisolo (scrittore spagnolo residente a Marrakech) in omaggio all’amico Edmon Amran El Maleh. Si toccheranno diverse tematiche: “L’opera letteraria di Edomon Amran El Maleh”, “I fondamenti di una scrittura e lettura delle Lettere a me stesso”, “Lo scrittore del luogo e dei luoghi”, “Dal Libro ai libri”, “Improvvisazioni filosofiche nell’opera di Edmon Amran El Maleh”, “Genesi del periplo attorno a Ben Slimane al Jazouli”, “Tradurre Edmon Amran El Maleh”, e ancora “Edmon Amran El Maleh, testimonianze di amicizia”. Ogni tematica sarà affrontata con l’intervento di diverse personalità nel campo dell’insegnamento, delle lettere, della filosofia ma anche dell’etnologia e delle arti. Questi dibattiti saranno seguiti dalla proiezione di un racconto documentario “Le Matrouz” di Simon Elbaz e Annie Brunschwing, seguito da una performance poetica. Infine, la serata del sabato terminerà con una veglia Lila degli Gnawa (rito spirituale), dalle 22.00 alle 07.00 del mattino successivo. Onore dunque ad un grande autore che conosceva bene l’alchimia delle parole e dei verbi, che usava per colorare scritture pregne di musicalità e di estetica, al di là dei sensi stessi, che risuoneranno ancora per lungo tempo.

 Dâr Almaslouhiya – Hay Sidi Ben Simane Jazouli – Derb Ben moussa n°8  Marrakech Médina

 0524 38 26 07 La manifestazione è gratuita.

Annunci