Premio Acharif Al Idrissi a Palermo: candidatura di Andrè Azoulay, Consigliere del re Mohammed VI.

Andrè Azoulay, Consigliere del Re Mohammed VI del Marocco (nato ad Essaouira e di religione ebraica), fine intellettuale e politologo, presidente della Fondazione Anna Lindth per le  tre culture, figura tra le personalità nominate lunedi’ a Palermo per il Premio Internazionale “Acharif Al Idrissi”. Istituito nel maggio 2010 dalla regione Sicilia, questo premio è destinato a ricompensare annualmente due imminenti personalità della riva nord e della riva sud del Mediterraneo, che si sono distinti per le “loro azioni in favore del dialogo e della cooperazione euro-mediterranea”. Questo premio, dal nome dell’illustre geografo marocchino Acharif Al Idrissi, che nel 1138 condusse una spedizione con destinazione di Palermo, sarà attribuito il 14 maggio prossimo nel capoluogo siciliano, a margine della seconda edizione dell’avvenimento “Uniti per il Mediterraneo”. Oltre ad Azoulay, le altre personalità candidate sono, per la riva sud, M. Naguib Onsi Sawiris, presidente esecutivo dell’Orascom Telecom Holding e della Weather Investments, la signora Sana Ber Achour, presidente dell’Associazione delle Donne Democratiche  Tunisine e, per la riva nord, M. Michel Vauzelle, presidente della regione Provence-Alpes Côte d’Azur. Queste candidature sono state annunciate lunedi’ sera nell’ambito di una riunione d’ufficio presieduta da Raffaele Lombardo, presidente della regione Sicilia. Questo ufficio è composto dalla signora Aziza Bennani, ambasciatore del Marocco all’Unesco (vice-presidente) e da Roberto Lagalla, rettore dell’Università di Palermo (vice-presidente), da Nadir Mohamed Aziza, direttore generale dell’Osservatorio del Mediterraneo (segretario esecutivo) e da Francesco Attaguile, capo dipartimento per i rapporti extra-regionali della regione Sicilia. Per l’attribuzione di questo premio, istituito in collaborazione con l’Osservatorio del Mediterraneo, la Sicilia vuole riaffermare il suo ruolo centrale nel Mediterraneo e tornare ad essere il trait d’union tra le culture e le civiltà come lo fu in passato, grande avanposto di tante e differenti popolazioni che hanno fatto grande l’Italia nei secoli passati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...