Marocco: Manifestazioni previste per il 20 Marzo

Il Marocco conoscerà domani una nuova giornata di manifestazioni per la richiesta di cambiamenti democratici, un test importante per il potere qualche giorno dopo lo storico discorso del re Mohammed VI, che annunciava delle profonde riforme politiche e sociali. Manifestazioni sono previste in molte città marocchine, che seguono l’appello del Movimento 20 Febbraio a cui hanno aderito migliaia di persone via Facebook, replica dell’appello lanciato per la giornata del 20 febbraio scorso. Il movimento creato da un gruppo di giovani marocchini ha mantenuto la sua parola d’ordine  per domani, malgrado il discorso reale, contestando alle autorità la repressione di una manifestazione domenica scorsa a Casablanca che ha prodotto dei feriti, fortunamente lievi. Il movimento 20 Febbraio giudica  gli annunci del re come “una prima acquisizione”, ma che comportano delle “formule ambigue” che possono far “dubitare sulla volontà di cambiamento”.  I giovani islamisti dell’Associazione Giustizia e Benevolenza hanno annunciato la loro partecipazione alle manifestazioni, cosi’ come l’ONG che si occupa dei Diritti Umani in Marocco (AMDH). “Noi saremo nelle strade il 20 marzo”, ha dichiarato all’AFP Nadia Yassine, figlia del fondatore di Giustizia e Benevolenza, spina nel fianco dei giovani del 20 Febbraio, sostenendo che promesse del discorso reale sono insufficienti. Il Marocco, risparmiato dalle contestazioni che stanno trasformando il mondo arabo, aveva  conosciuto le sue prime manifestazioni d’ampiezza nazionale il 20 febbraio. I manifestanti richiedevano più democrazia e meno corruzione  ma anche una riforma della Costituzione e le dimissioni del Governo. Dopo queste, il monarca ha preso la parola, il 9 marzo, in un discorso indirizzato alla nazione, qualificato storico da numerosi giornalisti e salutato dagli Usa e la Francia come un avvio “esemplare”. Il re ha anunciato una revisione profonda della Costituzione fondata su diversi principi, tra cui la separazione dei poteri, l’indipendenza e la giustizia, un governo eletto dalla volontà popolare, espresso attraverso le urne, e un rafforzamento dei poteri del Primo Ministro. Il re con questo discorso ha voluto estraniarsi dal movimento di rivolta globale che tocca il mondo arabo dimostrando che ci sono dei punti di avanzamento  nelle dinamiche socio-poltiche del paese, giocando d’anticipo. Largamente pacifiche, le manifestazioni del 20 febbraio scorso sono state seguite da rivolte attribuite dalle autorità a dei vandali; rivolte che hanno fatto un centinaio di feriti e cinque morti nel rogo di una banca. Voci non confermate parlano di una contro-manifestazione in favore del re Mohammed VI, su youtube che invita tutti i marocchini a  manifestare per il monarca. Domani seguiro’ in diretta da Marrakech la manifestazione sperando che si dimostri una manifestazione pacifica e senza incidenti. A domani.

Annunci

3 risposte a “Marocco: Manifestazioni previste per il 20 Marzo

  1. Ciao Paolo, non ci conosciamo ma navigando in internet per info su Marrakech sono arrivata al tuo blog…. com’è la situazione, come si sono svolte le manifestazioni? mio marito ed io partiamo sabato 26 per passare 6 gg li! ho letto il tuo commento a Monica che mi ha tranquillizzato ma dato che vorrei passare anche 1 notte nel deserto, ti chiedo se è meglio evitare e basarci solo su Marr.
    ogni tuo suggerimento è ben accetto….grazie
    pat

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...