Inevitabile la collisione tra l’Islam e la società occidentale?*

Interessante e lucido il post apparso stamani su Voci Globali a firma di Kacem El Ghazzali tratto dal Blog in lingua inglese Talk Morocco che analizza i migranti maghrebini in Europa. Interessante perchè credo sia una voce fuori dal coro, senza mezzi termini, politicamente poco corretto per tanti europei che predicano l’immigrazione tout court e per i famosi radical-chic.

Inevitabile la collissione tra Islam e società occidentali?

” (…) per quanto concerne specificamente le comunità musulmane marocchine e la questione dell’integrazione, ritengo meglio prendere in considerazione quegli argomenti che irritano la stragrande maggioranza dell’opinione pubblica europea e che vengono costantemente usati per dipingere i musulmani come un popolo di perseguitati e di vittime oppresse; paragonabili a dei comunisti che non sanno godere delle libertà individuali, come la libertà di indossare il burqa o altri mantelli alla moda (che servono probabilmente per nascondere i lividi e le ferite provocate da mariti o fratelli sul corpo delle donne musulmane). Fino a quando loro (i musulmani) riterranno di possedere la “verità assoluta”, ogni violazione ritenuta oltraggiosa della volontà del loro solo e unico Dio, il giorno dopo potrebbe scatenare nuove rivendicazioni. Con il pretesto di averne offeso le convinzioni e aver urtato i valori religiosi e morali, potrebbero chiedere, per esempio, la chiusura di un bar o scatenare manifestazioni contro qualcuno che si bacia in pubblico o contro i rapporti sessuali consumati fuori dal matrimonio.

Articolo tradotto completo

Kacem El Ghazzali

Muslim Migrants Want to Hide Behind a Veil  http://www.talkmorocco.net/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...