Avviso ai bagnanti!

2909778658_88b467db7cI risultati delle analisi sui prelievi effettuati in 289 stazioni balneari sono stati raggruppati in un rapporto redatto dal Ministero dei Transporti e il Segretariato di Stato in carica sull’Acqua e l’Ambiente. Le stazioni NON conformi sono 15. Nel rapporto è precisato che lo stop voluto dal Ministero è dovuto alla forte concentrazione di bagnanti coniugato alle insufficienti strutture di igiene. Sfortunatamente il rapporto ha preso in conto solamente i parametri microbiologici quando sono a disposizione altri test per conoscere la frequentabilità delle spiaggie, in primis il deposito di rifiuti industriali, molto tossici per i bagnanti. Le coste marocchine si estendono su 3.500 km e si distinguono in tre zone: il Mediterraneo, l’Atlantico del Nord, l’Atlantico del Sud. Nel rapporto le stazioni balneari da evitare tassativamente sono:

Rabat-Medina, Salé-Medina, la spiaggia Nahla di Casablanca, Martil (Tétouan), Sidi Ifni (Tiznit), la spiaggia di Malabata, Tangeri-Medina, l’estremità sinistra della spiaggia Calabonita (Al Hoceima) e Mdiq (Tétouan).

Prendete nota di questi dati se siete in procinto di partire per il Marocco per visitare questi luoghi. Sappiamo tutti i rischi che possono comportare acque microbiologicamente non pure quindi…all’erta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...