Festival di Essaouira 2009

festival-gnaoua2009La città degli Alisei si appresta ad accogliere, dal 25 al 28 giugno 2009, la 12a edizione del Festival Gnaoua e Musica dal Mondo, quest’anno sottotitolata “nel segno della creazione e della diversità”. Forte del suo successo internazionale, il Festival sarà contrassegnato da un programma inedito, originale ed autentico. I Maâlems gnaoui, maestri delle cerimonie del Festival, apriranno il cartellone di questa 12a edizione al suono dei crotali e dei guembri. Maâlem Hamid El Kasri, Mahmoud Guinea, Mustapha Bakbou insieme a molti altri incanteranno il pubblico di Essaouira che si lascerà invadere dalla magia della musica gnaoua, con concerti memorabili e alcune” lilas” tradizionali. Insieme a questo molti concerti fusion e concerti acustici vibreranno nelle calde serate di Mogador. festival-gnaouaNon mancheranno le chicche esclusive che fanno oramai parte di questa manifestazione come i 25 musicisti della prestigiosa orchestra della WDR che riprenderanno il repertorio gnaoua in un concerto monumentale al fianco dei Maâlems di tagnaouite Hamid El Kasri e dal re del raî, Khaled.  E poi ancora il Maâlem Kouyou con la celebre troupe Congo Nation e il suo grande capo Donald Harrison.  Soprannominata la “Nuova Orléans d’Africa” dai media internazionali, il Festival Gnaoua accoglierà l’effervescenza e le paillettes del Mardi Gras di New Orléans, nel pieno centro della splendida città atlantica. Tra i concerti fusion più attesi quello che riunirà il Maâlem Abderrahim Benthami, il giocatore di ribab Foulane e il trio Amrat Hussain (India-Francia) che trasporteranno il pubblico dalle mura di Essaouira ai confini del Rajasthan. Fusion inedite che confermano il carattere “meticcio’ di un Festival diverso dagli altri. Tra gli artisti invitati alla kermesse il gruppo americano di funk e hip hopArrested development”  o ancora la troupe Sidi Ali Lasmar Stambali che presenterà il patrimonio degli Gnaoua di Tunisia in tutto il suo splendore. Per la musica nera africana la cantante del Mali Babani Kone, con la sua voce calda e la sua presenza istrionica che incanterà tutti gli appassionati di questo genere di musica. Le 9 scene del Festival, sparse per la città, infiammeranno come sempre il pubblico che, numeroso, si riverserà nella piccola e incantevole Essaouira, creando per qualche giorno una rivoluzione musicale nel segno delle diversità e della pace tra i popoli, uniti come sempre dalla cultura e dall’armonia che la musica puo’ trasmettere.

Programma, Tikets, Infos su www.festival-gnaoua.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...