Festival della Musica Sacra a Fés

affiche_edition15Sotto la Rivoluzione Francese era d’uso piantare in ogni città e villaggio un Albero della Libertà, che doveva simbolizzare, per le generazioni future, l’emanicipazione dell’Uomo sull’antico ordine. L’albero come simbolo inalterabile della libertà che il popolo aveva conquistato. A Fés, un albero, meno materiale, ma fortemente reale, l’Albero della Musica Sacra del Mondo, che il Festival ha piantato 15 anni orsono, in occasione della sua prima edizione. Albero di energia, di melodie e di bellezza, le cui radici scendono negli strati del passato, e il tronco potente si slancia nel cielo del presente. Questo albero prende forza e nutrimento nell’humus fertile delle culture credenti dell’Occidente e dell’Oriente, dal Nord al Sud del mondo. I suoi rami maestosi esplodono, in occasione della sua fioritura annuale, di canti e ritmi venuti dal mondo intero, “Conferenza di uccelli” di nuova generazione, che non avrebbe scontentato il poeta persiano Farîd-Ud-Dîn’Attar. Azrie_OJMPCANello stesso modo, in altre città e Paesi del mondo, altri alberi della Musica Sacra del Mondo hanno visto il giorno, nutriti dalle stesse aspirazioni verso il dialogo e la Bellezza. Di queste arborescenze planetarie musicali, e quella di Fés in particolare, si deve la grande capacità nel riunire persone, rendendo palpabile la Bellezza del Sacro, bellezza che non è vassalloproprietà di alcuna religione o dottrina, ma figlia della libertà. In questa edizione che celebra appunto il suo 15° anniversario, il Festival di Fès offrirà dei momenti particolarmente privilegiati: un concerto di apertura eccezionale, in forma di omaggio reso al grande compositore e musicista libanese Marcel Khalifé all’immenso poeta palestinese Mahmoud Darwiche: due le creazioni, “Corde e Anime“, del celebre violinista jazz Didier Lockwood (che incontra la cantante marocchina Ihsane R’Miki), e “Melos – Canti del Mediterraneo“, dove il percussionista iraniano Keyvan Chemirani incrocia i suoi tamburi con i canti della Grecia, del Marocco e della Spagna. maroc_fes_festival_07_2Poi ancora “Il Vangelo secondo Giovanni“, oratorio del compositore siriano Abed Azrié, sul testo maggiore del cristianesimo, con l’orchestra dei Giovani del Mediterraneo. Il Festival sarà l’occasione per ascoltare Sami Yussuf, una delle giovani voci in ascesa nel firmamento arabo con i suoi canti impregnati di fede; Marwa Wright, la regina del gospel e della soul music di New Orleans. E poi l’India con il trio Shantala Shivalingappa, la transe celeste dei Dervishi Tourneurs di Konya e, nella stessa sera, come una passerella tra le età, l’apparizione della danza contemporanea con lo straordinario coreografo turco Zya Azazi, che riscrive, alla luce del presente, l’antico ruotare dei Dervishi. In programma la fragile/strepitosa Souad Massi (Algeria) con le sue melodie piene di dolcezza e per la prima volta dal vivo, nel continente africano, per chiudere il Festival con un invito al viaggio, Loreena Mc Kennit, sublime musa che canta ispirata al fantastico mondo dei celti.  Altri grandi momenti saranno presenti sulle scene di Bab el Makina e quella secolare del Museo Batha con il” Festival nella città“, voluto fortemente dalla Fondazione Esprit du Fés. Uno spirito che desidera far conoscere a molte persone una città vibrante nella sua diversità con esposizioni di pittura, ambienti sufi, concerti e attività legate all’infanzia. deba-de-hamjagoQuesto bisogno di diversità si traduce con una scelta musicale e artistica ricca e variata dove gli artisti confermati e i giovani talenti condividono con il loro pubblico un esperienza unica e spirituale. Molti siti saranno dedicati alle differenti attività: Bab Boujioud e la scena di Aît Skato, il Dar Tazi dove dimora il teatro delle notti sufiste e ancora il complesso Al Houriya e Al Qod’s che ospiteranno mostre di pitture e ateliers. Appuntamento dunque a Fés, città meravigliosa che per una settimana, dal 29 maggio al 06 giugno 2009, si trasforma e diventa una città di musica rara, che esplode nel cuore e nell’anima.

Per tutte le informazioni, programma e tikets www.fesfestival.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...