Festival Mawazine 2009

mawazine2009-777734

Il Festival Mawazine è il più grande e spettacolare evento artistico del Marocco. Quest’anno, l’8a edizione è prevista dal 15 al 23 maggio 2009, a Rabat. Durante gli otto giorni di programmazione le più grandi stars mondiali e nazionali si esibiranno su dieci scene dislocate in vari punti della capitale creando un gigantesco scenario open air unico e magico. Sotto l‘Alto Patrocinio di SAR Mohammed VI e organizzato dall’Associazione Maroc-Cultures, questa manifestazione, che ha come sottotitolo “Ritmi dal mondo” vedrà quest’anno un ventaglio di artisti incredibili: Stevie Wonder, Kylie Minogue, Alicia Keys, Ennio Morricone, i Neville Brothers, Sergio Mendes e  potrei continuare ancora. Da stordimento! Vi segnalo, sulla scena OLM Souissi il gruppo di Emir Kusturica, la formazione Ska Cubano e il chitarrista Eliades Ochoa, l’americano Solomon Burke.

Chellah

Chellah

Uno scelta eclettica con la musica latino-americana, con accenti preponderanti di blues, soul, pop e r&b. Sulla scena spettacolare e antica del Bouregreb si potranno ascoltare dei grandi nomi della musica africana in tutta la loro ricchezza e ritmicità, a partire dalla coppia Amadou e Mariam del Mali, Johnny Clegg, gli Zoulou bianchi dell’Africa del sud, la cantante ballerina e percussionista Dobet Gnhaoré dalla Costa d’Avorio, i talentuosi senegalesi Nurukane and Bayefall Gnawa, l’autore-compositoree polistrumentista Fenamby dal Madagascar, il somalo K’Naan e ancora l’artista del Chad Mounira Mitchala. Vi cito ancora i musicisti giamaicani Sly and Robbie, l’inglese Bitty McLean, Khalifa dalla Francia, il gruppo spagnolo Ojos De Brujo e il gruppo franco-spagnolo Chico and the Gypsies. I marocchini, invitati in forze su questa scena, sono rappresentati da Mahmoud Bassou, Style Souss, Bigg, Tigress Flow, Magaza, H-Kayne, Darga, Hoba Hoba Spirit, Sakadoya e Taghrast. Una pleiade di artisti arabi si esibiranno sulla scena Hay Nahda. Stars egiziane e libanesi, Hussein El Jasmi dagli Emirati Arabi, Kadem Saher dall’Iraq e la diva marocchina Samira Said con un omaggio particolare alla “Rosa d’Algeria,  Warda Al Jazayria. Per i melomani che ricercano capacità vocali raffinate, al teatro Mohammed V saranno presenti degli artisti con una ricca carriera musicale, dalle tendenze lusofone e latino-rock, come Tania Maria dal Brasile, Julia Migenes dagli USA, Buika dalla Spagna, Daniel Melingo dall’Argentina, Misia dal Portogallo e Marya Andrade da Capo Verde.  Il sito storico di Chellah accoglierà un viaggio verso l’Asia, per apprezzare la musica tradizionale autentica, in compagnia di Ali Reza Ghorbani (Pakistan), Alim Qasimov (Azerbaîdjan), il gruppo andaluso di Juan Carmona, i bravissimi Trio Joubran (vedi anche alla Cat.Musica) dalla Palestina, Altan dall’Irlanda e François Rabbath dalla Siria.  La Villa des Arts accoglierà invece alcuni concerti lirici con artisti come Mourad Iskander (Libia), Haim Look e il Quatuor casablanchese del Marocco, Ayman Tayssi e l’orchestra d’Ammam, il gruppo Joudour, Melike Tarhan (Turchia-Beligio) e il più grande tenore della canzone araba, il tunisino Lofti Bouchnak. Mi fermo qui rimandandovi al sito ufficiale del Festival dove troverete il programma completo, orari, biglietteria e logistica. Se siete appassionati di musica world vi consiglio vivamente di organizzare qualche giorno di full immersion a Rabat, per entrare in una atmosfera difficilmente ripetibile e sicuramente unica nel suo genere, visto il cartellone in programma quest’anno, che ha superato ogni aspettativa.

www.festivalmawazine.com

www.mawazine.com

7 risposte a “Festival Mawazine 2009

  1. Veramente molto interessanti queste tue segnalazioni Paolo, e che vita culturale vivace che c’è in Marocco! Come sarebbe bello vivere spostandosi qua e là, soltanto per conoscere, vedere , incontrare luoghi e persone….a volte invidio la vita dei carovanieri dei secoli passati, vita durissima per certi versi….ma mai uguale e così ricca di esperienze…..

  2. Hai ragione..io ci sto provando 🙂 ….riguardo alla vita culturale del Marocco devo segnalarti che questo non è che l’inizio…a partire da questo mese è un susseguirsi di Festival, Manifestazioni ecc…segnalo i + importanti senno’ dovrei postare solo su questo…quello di Rabat è incredibile con un dispendio di energie e economie notevole..è il fiore all’occhiello del Paese….io ovviamente ci saro’, non tutti gli 8 giorni ma ho già preso nota di alcuen date interessanti…il Trio Jourbran dalla Palestina, che ho segnalato anche in un post precedente.;sono spettacolari..se trovo un video lo posto…devi sentirli….

  3. Proverò a cercarli…credi sia possibile trovare qualcosa di loro in Italia? ( intendo cd ovviamente…)….cmq sto diffondendo le tue preziose informazioni sui vari festival ai miei amici….crercando di allontanarli dalle Seychelles…per avvicinarli ad un qualcosa che credo sia veramente particolare ed emozionante….il Festival della cultura Sufi mi attrae tantissimo…chissà….

  4. Brava Marzia, le Seychelles sono out…il Festival della cultura Sufi è avvolto da un aura molto mistica, un energia positiva molto vibrante..la tocchi con mano…leggevo proprio ieri un interessante articolo che dettagliava sui centinaia di giovani occidentali che si stanno avvicinando a questa disciplina religiosa che, diversamente dall’Islam corrente, è molto tollerante, aperta alle sperimentazioni e ai cambiamenti….una filosofia di vita che mi ricorda molto il buddismo. Questa settimana faro’ un po’ di ricerche e postero’ sul sufismo come dottrina e stile di vita…felice week end..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...