Aîd Al Mawlid

salecopertinaDopo l‘Aîd El Fitr e l’Aîd Al Adha, i marocchini si preparano a festeggiare l’Aîd Al Mawlid, domani 10 marzo 2009. Per il calendario musulmano si tratta del 12 R’abia 1° 1430 dell’Hegira. E’ un occasione per la comunità musulmana di manifestare la loro fede verso il Profeta e di ricordare le sue azioni e le sue parole (Hadiths). Per celebrare questo giorno, ogni regione del Marocco conserva le sue proprie tradizioni. A Casablanca ci si ritrova attorno al tavolo del ftour, si preparano le crêpes alla marocchina, “msemen“, “bahrir“e un pane speciale per la colazione. A mezzogiorno il cous cous o il tajine di carne e alle prugne. A Tangeri le donne preparano un piatto speciale per l’Aîd Al Mawlid, chiamato anche la “caliente“, i cui ingredienti sono la farina, piselli, acqua, olio, sale e uova. Una volta mescolati l’impasto viene versato su di un piatto in terracotta e cotto al forno.men La festa del Aîd Al Mawlid è il momento del ricordo della vita del Profeta, la sua nascita, i suoi miracoli e la sua fede che ha fatto grande l‘Islam. Una grande veglia di preghiera è organizzata dopo la preghiera del Al Ichaâ nel corso della quale eminenti Oulema (teologi) e professori animano le cause della “souna” del  Profeta nella pratica spirituale soufi e l’esempio che deve essere seguito da tutti i credenti. La veglia dura tutta la notte ed è accompagnata da canti soufi e dei “madh” del Profeta. Una tradizione ancestrale si pratica a Salé con il Moussem dei Ceri (vedi anche alla Pag. I Moussem) di Sidi Ben Hassoun, organizzata dalla confraternita Hassouniyine. Questo Moussem riveste un aspetto religioso, artistico, culturale e di beneficienza. La città di Salé vive questo evento per una settimana e la processione dei ceri, che si svolge alla vigilia del Aîd Al Mawlid, percorre tutta la città subito dopo la preghiera dell’ Al Asr, in direzione del Mausoleo di Sidi Abdallah ben Hassoun. Riunisce nel suo percorso la popolazione delle due rive del Bouregreg. L’Aîd Al Mawlid è una festa religiosa popolare, una festa di colori, una festa di canti soufi e di trances, di magie musicali e dei rituali rivelatori dell’anima profonda del popolo marocchino.

Al Mawlid attraverso la Storia:

soufistoriaLa celebrazione dell’Aîd Al Mawlid Annabaoui è un avvenimento che ha preso sempre più ampiezza nel corso della storia. In Marocco questa festa risale al regno di Mansour Addabhi. In effetti il sultano saadita aveva effettuato un viaggio in Turchia ed era stato conquistato dal clamore di questa festa in seno all’impero ottomano, in particolare dal corteo dei ceri. Di ritorno in Marocco introdusse l’insieme delle celebrazioni relative a questa festività. Queste trasformazioni coincisero con diversi cambiamenti in seno alla società marocchina di quei tempi con un affermazione sempre più importante dei sentimenti nazionalisti e l’emergenza di una cultura musulmana pregna di spiritualità, di zaouia (santuari), di soufismo e della cultura delle Chorfas (confraternite). amazighFu proprio in quell’epoca che che si configurarono le principali caratteristiche della cultura religiosa e spirituale del Marocco,  sviluppatasi attraverso il soufismo e le sue confraternite, propagandosi  poi attraverso tutto il Paese. La congiunzione tra il sentimento nazionalista e l’identità religiosa e spirituale si presento’ chiaramente durante un avvenimento che espresse e illustro’ il significato e la simbologia di tutto questo fervore. Fu la Battaglia del Oued El Makhazine, alla fine del XVI° secolo, con la vittoria di Al Mansour Addabhi; questo combattimento di difesa del territorio nazionale contro l’invasione portoghese gioco’ un ruolo decisivo nell’istituzione di questa festività religiosa, importante per la sua spiritualità ma anche per la sua secolare tradizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...