Dakhla 2009

dakhlafestivalIn questo perido dell’anno, dopo tanto freddo e gelo, il sogno di quasi tutti è quello di partire, viaggiare, scoprire situazioni e ambienti colmi di suggestioni e di promesse. Un invito all’evasione con la scoperta di una Regione che è l’unione tra mare e deserto, simbiosi di natura,  cultura e tradizioni ancestrali.  Sto parlando di Dakhla e del suo Festival che quest’anno vedrà la partecipazione di artisti internazionali e marocchini, tutti uniti in una grande festa musicale e non solo. Chaâbi, raî, rock, salsa, electro rock orientale, reggae..questi i colori della festa in musica di Dakhla. Gli amatori della chitarra apprezzeranno certamente le melodie psichedeliche che interpreterà Doueh, un discepolo di Hendrix e di James Brown, che rivisita il reggae con il repertorio tradizionale saharaoui. Suo fratello, Selmou, è una delle principali figure della nuova canzone Hassanie, strenuo difensore di una attualizzazione della sua tradizione musicale. Il suo gruppo eponimo interpreta e vive di World Hassani.  Sempre della sua Regione, Zghailina, che significa piccolina in Hassani, è conosciuta e consacrata come un grande artista che mette in musica testi antichi di alcuni secoli. Nel ventaglio della musica Chaâbi l’artista Najat Atabou che canta, in Tamazigh e in arabo dialettale, melodie voluttuose e inni alla terra madre. dakhlaCon lui Abdelaziz Stati, figlio della regione di Al Aounat, che suona magistralmente il violino. E ancora salsa, con Yuri Buenaventura, dalla Colombia e la musica Fusion con il gruppo Mayara Band che usano la musica Gnawa per avventurarsi in sentieri lontani e misteriosi della musica religiosa. Medhi Haddab, lutista Kabyle virtuoso, condurrà la sua carovana elettrica alla velocità del suono, cacciando tutte le idee preconcette su una certa musica “impegnata”. La sua formazione porta il nome di “Speed Caravan“. La lista comunque è lunga, dal 28 febbraio al 3 marzo 2009, nel profondo sud marocchino, al confine con la Mauritania, la musica sarà l’arma di pace e di buona volontà, che accomunerà i marocchini e i saharaoui. Tutte queste performances saranno viisibili in un ambiente che ricrea la tradizione locale, quella del deserto, con veglie dei nomadi sotto il cielo del Sahara. Per questa edizione 2009, il Festival di Dakhla poserà l’accento sulla dimensione sociale della manifestazione, con il battesimo speciale di un avvenimento dedicato alle donne: “Donne di oggi e di ieri“, un incontro originale tra le giovani saharaoui e le campionesse di wind, kitesurf  e surf del Paese. dakhla1Questo spazio riservato alle donne permetterà, nel tempo di un Festival, di ascoltarsi, di scoprire la loro cultura, di donare e ricevere. In programma una full immersion nella cultura saharaoui per una parte di loro e la scoperta dello sport per le altre. Nel cartello del Festival la riscoperta dei costumi regionali, la cucina sahariana, stili di vita locale e arti tradizionali. Un bouquet completo per capire tradizioni antiche che, con fatica, vengono alla luce anno dopo anno, in un contesto ambientale unico e irripetibile: il deserto che incontra l’Oceano.

www.dakhla-festival.com

12 risposte a “Dakhla 2009

  1. Complimenti !!! il tuo sito è veramente entusiasmante … noi siamo una famiglia che vive vicino a Ferrara (25 min) da Bologna e amiamo molto il Marocco ( convivo con il mio grande amore da molti anni le cui origini sono di AKKA Tata ) abbiamo due bei bimbi e purtroppo siamo imprigionati nella vita frenetica dell’Italia .. ma il nostro cuore ci dice che prima o poi troveremo un nuovo nido all’estero .. e per questo siamo sempre alla ricerca/scoperta di nuovi luoghi incantevoli… dove si possa avere il contatto più diretto con la natura incontaminata ….. più volte siamo stati in Marocco ma essendo MU(la mia dolce metà) cresciuto praticamente in Italia ci sono tante parti del Marocco che non conosciamo … e proprio per questo mi rivologo a te ! abbiamo noleggiato un bel Motorhome e il 16 di Luglio partiamo per un mese .. con destinazione principale Dakhla .. della quale mi sono innamorata virtualmente vedendo fantastiche foto della laguna dove oceano e dune si abbracciano dolcemente .. ma continuo a trovare sulo siti dove è tutto organizzato per i surfisti… tu credi che sia possibile da persone comuni arrivare a vedere tanta bellezza senza appartenere ad un gruppo che fa surf … , mi puoi dare indicazioni su come posso avere agganci o informazioni su come muovermi a Dakhla ..e se con un camper di nuova generazione possiamo arrivare alla laguna ? queli le tappe migliori per arrivare la ? certo non mancheremo di fermarci a Marrakech e magari avremo l’occasione di conoscerci di persona …. abbiamo fatto la scelta del Camper perchè abbiamo i due bimbi con noi .. che sono abituati a seguirci ovunque in ogni nostra avventura .. ma con il Camper è più semplice avere tutto ciò che serve per loro a disposizione … … nel ritorno ci fermeremo per qualche gg ad AKKA dove Mu ha diverse cose da risolvere … puoi aiutarci !!! hai consigli da darci ?

    • Ciao Carlotta, grazie per i complimenti…Sono molto contento di leggere questi posts dove coppie miste vivono serenamente, in barba ai sempre paventati problemi di queste relazioni..Bravi e complimenti a voi per la splendida famiglia… Avete in programma un gran bel viaggetto…credo che il camper sia l’ideale, in questi casi, anche perchè avete parecchio tempo a disposizione e potrete vedere veramente molte cose. Dakla di per se non è niente di che…è una città molto militarizzata, sia dai caschi blu dell’ONU che dalle forze interne e la città è praticamente a loro uso e consumo. La parte interessante sono le dune e l’Oceano che sono spettacolari. Dakla è chiamata anche “le Antille del Marocco” e si trova sulla linea del Tropico del Cancro, quindi temperature fantastiche. Oggi è poco frequentata dai turisti e generalmente per chi non fa windsurf si consiglia una visita breve, di un paio di giorni. Se siete amanti dela natura sicuramente vi piacerà..con il camper non ci sono grossi problemi, se vi avvicinate alla laguna pero’ chiedete sempre gli orari delle maree per evitare di rimanere infossati da qualche parte…all’entrata della città troverete un campeggio, abbastanza rustico, ci sono docce ecc..se vi puo’ servire…..Fate buon viaggio e mandatemi qualche foto..le pubblichero’ in una nuova pagina dedicata appunto ai viaggiatori come voi… Beslama!

  2. Grazie infinite della tua risposta così velocemente e dei consigli… faremo sicuramente tantissime foto e ti manderemo quelle più belle … ma nel ritorno ci fermiamo nella sempre fantastica Marrakech e veniamo sicuramente a vedere le tue dimore così carismatiche che tutti portano nel cuore dopo assere venuti a passare li qualche giorno . a presto !!!! Beslama dalla famiglia EL Khorchi

  3. Ebbene si !!!la mia vita non può esistere senza animali …. allevo Golden da dieci anni con tutte le peripezie che bisogna superare nel portare avanti un allevamento ..li amo alla follia e loro sono proprio cani d’oro …. oltre a loro quest’anno mi sono accollata ben 187 cani tutti pointer .. che stavano morendo a Ravenna dove da anni un allevatore riconosciuto a livello mondiale il grande Dott. GUBERTI (pure veterinario) li selezionava neturalmente .. non dava loro ne da mangiare , ne da bere , ma lasciava che il più
    forte si nutrisse del più debole e quelli forti , la razza ariana erano veramente degli esemplari da portare avanti il resto pasto giornaliero, i loro campi dove vivevano in baracche diroccate , era ricoperto dalle loro deiezioni, perchè lui sosteneva che la miglior cosa era far crescere i cani nella lettiera permanente in modo che gli appiombi delle gambe rimanessero perfetti .. ..non ti dico in che condizioni erano ridotti , senza pensare il livello della loro salute … se cerchi su internet trovi tutta la storia con documentazioni tangibili , filmati ,articoli . Ci hanno contattato le assiciazioni animaliste per avere un supporto sicuro, perchè questo maledetto era intrallazzato con tutti ,e queste povere creature finivano sempre per rimanere nelle sue mani , così la notte prima dell’ultimo dell’anno ci hanno chiamati e abbiamo dato tutto il nostro supporto , così che da roma un corpo forestale speciale a fatto in modo che venissero liberati da questo inferno .. e sono qui da noi sotto sequestro … con il loro arrivo la nostra tranquillità è enormemente cambiata …. ma siamo contenti di aver aiutato questi cani che si meritano una vita dignitosa e piena d’amore …. abbiamo lavorato tanto, ma ora ci sono per fortuna tanti gruppi di volontari che si occupano di loro qui a casa nostra … e così noi tra tre giorni finalemente ce ne andiamo in cerca di serenità , tranquillità !!!
    Ho visitato il tuo sito .. che fine hanno fatto i tuoi bellissimi Puli ? ora li in Marocco non hai nemmeno un cane ? io tutte le volte che sono venuta soffrivo quando vedevo i branchi di cani scheletrici in giro per le strade …. ma non ci si può fare proprio nulla …

  4. Ciao Carlotta, che bella cosa che hai fatto….ho sentito della storia dei pointers ed ho visto delle immagini strazianti…quel tipo innominabile come poteva lasciare dei cani in quello stato…vai sui link alla destra del sito, nelle Categorie e clicca su Cani e Cavalli..troverai qualche mia esperienza qui in Marocco….è una guerra al massacro purtroppo…qui da solo posso fare poco, veramente poco… un saluto e un bacio ai tuoi cagnoni splendidi..

  5. Ciao carissimo .. ogni tanto mi immergo nel tuo bellissimo sito e imparo tante belle cose .. che mi arricchiscono molto … un giorno ancora e poi si parte .. domani tutto il giorno a caricare il povero motorhome …. mi stavo informando su come non rimanere completamente isolata dal resto del mondo e poter fare sempre ricerche interessanti mentre il mio boy sarà impegnato con la sua grande famiglia ad Akka.. portarmi un pc portatile !!! che domani penso di andare ad acquistare … ma come posso poi fare senza spendere milioni di euro a collegarmi via internet ? ho chiesto per la chiavetta , ma mi hanno detto che si spende tipo sei euro solo per scaricare una piccola foto .. e che non esistono convenzioni di traffico che possano funzionare in Marocco.. tu che sei super aggiornato ed informato ..potresti suggerirmi come posso fare ? mi conviene comperare solo il computer e poi posso trovare li le chiavette con tariffe abbordabili che possano funzionare sul pc che compero qui ? o mi puoi suggerire altre soluzioni ? parlavo proprio oggi con Mu che vogliamo assolutamente conoscerti .. perchè abbiamo troppo cose che ci accomunano !!!! l’Italia , il Marocco , gli animali … il piacere di guardare la natura nella sua integrità lasciandoci emozionare … le cose semplici .. ma anche le cose belle .. tipo il tuo bel Riad ed il tuo nuovo proggetto … anche noi abbiamo proggetti e se mi dai la tua mail pers… di mando alcune foto dello KSAR che Mu possiede ad Akka e che potrebbe essere con gusto accomodato …. chissà è uno dei tanti piccoli sogni nel cassetto ,magari sei proprio tu la chiave …

  6. Ciao Carlotta..ti parlo subito del Pc..nessun problema.;comperalo pure…quando entrerai in Marocco ti basta comperare un modem chiavetta ubs Menara e carichi quanto ti pare…calcola che per una connessione 24H/24h ti costa 50 dh alla settimana..circa 5 euro… e sei connessa con il mondo.. anche a me farebbe molto piacere incontrarvi..quando siete nei paraggi fatevi vivi…la mia email é info@riadamazighen.com
    Vi aspetto… fate buon viaggioo e tanti baci ai cagnoni….

  7. Grazie per le info .. se poi avrò problemi quando entro in Marocco ti chiamiamo …. mi hai risolto un problema non da poco .. qui nessuno mi sapeva dare ridposte sicure … ora ti mando quelle foto dello ksar che abbiamo nell’oasi di Akka alle porte del deserto … così mi dici cosa ne pensi … a molto , ma molto presto

    • ciao carissimo !!! noi siamo ad Agadir ora …. purtroppo quando eravamo nei paraggi tuoi ,tu eri in partenza per commissioni.. speriamo di passare presto un pò di tempo con te ! siamo contenti ti siano piaciute le foto .. presto partiamo per Akka …..quando sei libero mandaci un sms al 3489104591 .. così ci organizziamo … ho seguito i tuoi consigli e ora sono connessa con il mondo .. fantastico … a presto Carlotta e Musta

  8. Ciao a tutti….sono rientrato ieri sera da Guelmin..purtroppo mi sono preso un forte colpo di calore e sono a letto con la febbre..a pezzi..ieri il termometro nel sud ha sfiorato i 55° ed ero in gior per la città….poi 8 ore di macchina per rentrare a Marrakech con il motore al limite della sopravvivenza….state attenti se scendete verso il sud…io sono a Marrakech e non mi muovo più….quando siete nei paraggi telefonatemi….Paolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...