La Belva di Marrakech!

couscousLui è Cous Cous…il mio bulldog inglese naturalizzato marocchino. Testa dura, viziatissimo, ruffiano e grande….pagliaccio.  Mi fa tanto ridere e lo adoro. Ha due anni ed è la mascotte del Riad Amazighen, ovviamente se gli ospiti amano i cani, senno’ ha il suo spazio “zampestabile” al di fuori delle zone off- limit. Un gruppo di ospiti, qualche tempo fà, ha organizzato un sit- in di protesta chiedendo la “liberazione” di Cous Cous dai suoi spazi, vincendo la causa, divertentissimo!. Uscire a passeggio con Cous è un dramma quotidianoSiamo due appestati. Sono arrivato al punto di uscire al mattino prestissimo e alla sera verso mezzanotte, a medina deserta. La cosa più drammatica è che tutti, ma proprio tutti, quando lo vedono in giro esclamano terrorizzati:  “Pitbull!!”. Poi vagli a spiegare che non è un pittbull ma un bulldog ecc….Lui bello felice zampetta a destra e a manca scondizolando (nel limite della sua inesistente coda da maialino) al mondo intero la sua felicità.  A volte bande di ragazzini si divertono a tirargli pietre (una me la sono presa anche io in testa) e quant’altro, quindi parto al contrattacco simulando che lo sto staccando dal guinzaglio, cosicchè in un battibaleno si dileguano. E’ un bluff perchè l’unica conseguenza potrebbe essere che vada a fare feste a tutti quanti, ma non lo sanno i cretini!. Purtroppo qui, nella medina, si vede il cane (e gli animali in genere) come un oggetto, come una cosa immune da dolore, da sentimenti, quindi buona per qualsiasi esercizio di stupidità. Non parliamo poi delle donne…ho già dovuto cambiare quattro colf perchè appena lo vedevano arrivare, bello allegro in cucina, alla ricerca dell’adorato zuccherino mattutino, erano in preda a crisi di isteria totale e telefonavano ai mariti gridando chissà cosa!. Ovviamente non rinuncio a Cous Cous e cambio i personaggi.  A volte penso che il povero vive male qui, con tutte queste persone che lo vedono come un animale impuro, un essere spregevole, una cosa da allontare…poi pero’ ci guardiamo negli occhi, ci confessiamo il nostro amore  e si va avanti….alla faccia degli ignorantoni, a testa e muso alti, nei vicoli della Medina. .Vincit, qui patitur.

13 risposte a “La Belva di Marrakech!

  1. Ma che bella faccia ha il tuo Cous Cous.!!
    Inpensabile che desti paura…a meno che i paurosi non vedano in lui il loro lato “canesco”…eppure tra cani mi sa che il tuo è sicuramente il più “umano”.

  2. Ciao Tina, si dice che il bulldog non ha un muso ma una faccia….a me sembra proprio…pero’ sai io lo vedo con gli occhi dell’amico…comunque è una sagoma…al mattino mi alzo e quando me lo trovo davanti inizio a sorridere…

  3. Se mai venissi a trovarti (cosa , ahimè,più impossibile che improbabile) PRETENDEREI la presenza di cous cous nelle mie vicinanze, in modo da aggiungere un elemento sovvertitore in un riad (per i miei gusti)fin troppo perfetto…
    Lunga vita alla belva e al suo amico “umano”.

  4. Cous Cous è rimasto nei ricordi del Riad Amazighen,Un”mostro” di SIMPATIA SCATENATA, a volte ci facciamo ancora delle enormi risate ricordando una mattina che arrivando di corsa devastò il salone,le candele volavano da tutte le parti….. COUS COUS continua così!

  5. Nooooooooooooo, ragazzi..non deve distruggere tutto!!!! Adesso si è un po’ calmato, per fortuna….un caterpillar.. ho avuto tanti cani nella mia vita ma Cous Cous è veramente un Attila! Ho perso il conto delle scarpe distrutte, quaderni, libri, cavi del computer, pure un divano mi ha fatto fuori..sono arrivato in ufficio e l’ho trovato sommerso tra molle e cotone….COUS COUS NON continuare cosi’…ragazzi vi denuncio se istigate…..

  6. non sai quante scarpe sacrificherei volentieri pur di potere avere ancora vicino la mia Kelli….. Sto scherzando caro Paolo però purtroppo un giorno tutto questo inevitabilmente ti verrà meno e l’amore di un compagno così dolce e fedele ti mancherà terribilmente. Buon Natale.

  7. Ciao Paolo
    sono tornata
    Finalmente lo vedo!!!
    E non vedo l’ora di conoscerlo (ormai manca poco)…devo dire che un po’ ti assomiglia, del resto si dice che un cane (o un gatto) lo scegli perche’ un po’ ti assomiglia.
    Comunque è proprio fantastico…spero si fara’ strapazzare un po’.
    A presto …bacio a Cous Cous
    Daniela

  8. Non ho parole … io che li amo così visceralmente non riesco ad immaginare tanta cattiveria /ignoranza … spero di venire a dare due baci al tuo Cous Cous e a portarlo a fare un bel giro per le strade della Medina … e dire che noi a turno abbiamo in casa ben 13 cani … sono meglio di noi !

  9. Ciao Paolo,
    sono Chiara, verrò nel tuo riad a novembre con mia madre e un’amica. non vediamo l’ora di partire e di conoscere te e cous cous.

    a presto, ciao

  10. Paolooo….vengo io a farti da colf…..!!!! E ricordati una cosa….anche a Genova i ladri che sono venuti a casa tua hanno avuto tanta paura di TONTO da fare dietrofront !!! Cretini pure loro eh….!!! un abbraccio troppo forte…Betulla

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...