Eldorado Marrakech !

marrakechup3La città di Marrakech continua a sedurre gli  investitori turistici internazionali, in totale controtendenza alla congiuntura economica internazionale che è in profonda crisi. La prova provata è che nel settore turistico la determinazione degli investitori, sia marocchini che stranieri, a portare avanti i loro progetti turistici in corso di realizzazione, non si è fermata, anzi, si sono aggiunti in brevissimo tempo altri progetti, che fanno del Reame in generale e la Ville Rouge in particolare, come un Eldorado lontano dagli effetti della crisi. Entro la fine dell’anno saranno classificati 40.000 posti letto nuovi, che contribuiranno alla diversificazione dei prodotti turistici e, di conseguenza, a consolidare sulla piazza una serie di scelte turistiche che si inseriranno nelle grandi destinazioni internazionali. mellahMalgrado alcune statistiche relative agli undici mesi del 2008 che mostrano una leggera regressione in rapporto al 2007, sarebbe falso parlare di ribasso, nell’ambito regionale, in quanto questi dati non rispecchiano l’aumento della capacità dei posti letto della città, dopo l’apertura di numerose unità hôtelières classificate. In effetti, una decina di nuove aperture sono state programmate nel 2008. Cinque di queste sono già operative e altre cinque dovranno aprire le loro porte entro la fine dell’anno. Nel 2009 sono previste 17  aperture di Hôtels nella città. Il numero dei nuovi progetti già accettati dalla Commisione Municipale e che saranno operativi a partire dal 2012, saranno 106, di cui 16 progetti grandiosi. Archiviando nel 2012 questi progetti,  la capacità dei posti letto a Marrakech si attesterà sulle 80.000 unità, con tutte le gategorie presenti. Da citare il progetto “Chrifia” dal costo globale di 4, 600 miliardi di dh che sarà realizzato in un quadro di patnerariato tra il Gruppo Sama Dubai e la Compagnia Generale Immobiliare, o ancora “Assufid” che sarà relaizzato su una superficie di 222 ettari, con un investimento globale di 1, 700 miliardi di dh. riadbellaQuesto progetto faraonico prevede un campo da golf 18 buche su una superficie di 99 ettari, tre Hôtels 5 stelle con una capacità di 1.86 posti letto, 108 Riads, un complesso residenziale di 485 ville e un centro commerciale con alcuni ristoranti.  Un importante e lussuoso progetto è stato invece inaugurato nel mese di luglio, l’Eden Andalou, un Hôtel 5 stelle realizzato dal Gruppo Royal Tour, dal costo complessivo di 300 milioni di Dh. Costruito sul modello dei Palazzi dell’Età dell’Oro nella civilizzazione ispano-moresca, l’Eden Andalou dispone di 236 camere ripartite su 6 Riads, spazi di relax, un percorso da golf, un club di equitazione, tre sale per conferenze con un capacità di accoglienza di oltre 500 persone,  giardini immensi e quant’altro. Tra il 2003 e il 2007, 913 progetti turistici, con un investimento globale di oltre 112 miliardi di dh, sono stati aperti permettendo la creazione di 75.888 posti di lavoro, aumentando la capacità dei posti letto a 95.616. Allo stato attuale il numero degli Hôtels classificati e operazionali nella città di Marrakech si stima in 130 unità, le Maison d’Hôtes e Riad classificati si eleva a 750 mentre altri 2.000 sono in corso di classificazione. In un momento in cui l’economia globale è in forte recessione, Marrakech rimane un faro acceso per tutti gli investitori che credono fermamente nello sviluppo turistico di questa città che, ad onor del vero, continua ad incrementare, con il suo fascino, l’arrivo di turisti da tutto il mondo.

Una risposta a “Eldorado Marrakech !

  1. oggi sul TG1 hanno detto che 15 milioni d’Italiani sono partiti all’estero per spendere 9 miliardi di euro …quindi altro che crisi …la destinazione che fa furore in Italia quest’anno e’ Dubai …dopo anni di Mar Rosso e Maldive !!! Il Marocco non e’ mai stato una destinazione privilegiata degli italiani …tranne forse una piccola parte dell’alta borghesia …forse perché non c’e una grande offerta sul balneare che e’ la cosa preferita degli italiani …!!!!! magari Paolo c’e sappia spiegare meglio le cause…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...