Alluvioni in corso.

Undici persone hanno perso la vita ieri notte a causa di un inondazione nel nord-est del Marocco, morte provocata dal crollo di una abitazione dove risiedevano. La provincia di Nador ha avuto una nottata di pioggie intense, nello specifico il comune di Driouch, dove una ventina di case sono crollate e molte altre sommerse completamente dall’acqua. Le autorità sono ancora sul posto per soccorrere gli abitanti e portare i primi aiuti umanitari. Più ad ovest, a Tangeri, delle forti pioggie hanno ucciso un uomo che é stato trovato in mare. L’acqua ha invaso diversi quartieri della città e la zona industriale di M’Ghouna, che é stata completamente inghiottita dalle acque. Molte arterie principali sono state allagate e l’acqua ha raggiunto il metro di altezza, alcune di esse sono ancora isolate. La Protezione Civile di Tangeri é stata subissata di richieste di aiuto é si é intervenuto in emergenza nei casi più critici, come ad esempio evacuare una scuola che era stata sommersa dalle acque in mattinata. Per il momento la situazione resta suscettibile di aggravi perché dalle 18.00 sta piovendo in modo molto sostenuto. La zona industriale é completamente sommersa dall’acqua e centinaia di macchine, attrezzi da lavoro, merci, sono stati scaraventate fuori dai capannoni dall’onda di piena che si é riversata con terribile violenza. L’acqua ha superato il metro e mezzo. Le informazioni risultano difficili, un solo sito internet del Paese ha al momento diffuso la notizia mentre i giornali in rete tacciono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...