Libertà d’espressione latitante.

Siamo alle solite….Durante un giudizio iperveloce degno di altri Paesi totalitari ma non del Marocco, il Tribunale di Agadir ha condannato lunedi’ il blogger marocchino Mohammed Erraji a due anni di prigione (senza condizionale) e a 5.000 Dh di ammenda (500 Euro c.ca) per “mancanza di rispetto al Re”. Il giovane aveva appena pubblicato sul suo blog un articolo dal titolo:”Il Re incoraggia l’assistenzialismo” pubblicato anche sul giornale elettronico hespress.com, criticando la politica sociale del sovrano. Condannato 72 ore più tardi con un giudizio, come accennavo, sbrigativo. e senza poter beneficiare del diritto più elementare, quello di avvocato per la sua difesa. Mohammed Erraji, 31 anni, primo blogger ad essere perseguito ed arrestato, vive e lavora ad Agadir. Il suo blog ha per titolo “Il mondo di Mohammed Erraji“, é in lingua araba ed é attivo dal marzo 2007, trattando quasi esclusivamente di politica e sociale. Mohhamed é anche corrispondente da Agadir per  il giornale online hespress.com. Aiutiamolo firmando la petizione http://www.helperraji.com

L’articolo in francese di Mohammed http://www.larbi.org/post/2008/09/Bloggeur-marocain-interpelle

Firmate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...